Carrello

Solo prodotti cuciti interamente in Italia

Spedizione gratuita in Italia sopra i 300€

A che temperatura il cane ha freddo

A quale temperatura il cane ha freddo?

Condividi:

Ma certo, anche il tuo amico a quattro zampe sente freddo! Ma con qualche accorgimento e tanto amore, riuscirai senz’altro a farlo stare al caldo e ad evitargli qualche brutto raffreddore.

Introduzione

Con l’arrivo dell’inverno, tutti i proprietari di cani si pongono la stessa domanda: a quale temperatura un cane ha freddo? La risposta non è univoca, perché molto dipende dalla razza dell’animale, dalla sua taglia e, soprattutto, dal tipo di pelo che sfoggia.

In ogni caso, però, non è una domanda oziosa, perché alle basse temperature anche il tuo più fedele amico può ammalarsi e avere quindi bisogno delle cure più adatte a rimettersi in forma.

Tu sei un padrone responsabile ed amorevole, quindi di sicuro avrai già pensato ad isolare dal freddo la cuccia del cane, ma hai mai pensato, ad esempio, a proteggere le zampe del tuo pet dai geloni?
I cuscinetti delle zampe del cane non sono protette dal pelo, quindi soprattutto in presenza di neve, vanno incontro a problematiche anche molto serie. Ma niente paura, ci pensa Amore a Quattro Zampe a spiegarti come prevenire ed eventualmente curare questo spiacevole inconveniente!

Per capire quando cominciare a preoccuparsi del gelo, cominciamo però con lo scoprire a quale temperatura il cane ha freddo (ti suggeriamo anche come isolare dal freddo la cuccai del cane perchè anche nella cuccia puà fare freddo!).

I cani sentono freddo? L’importanza del fattore pelo

La natura pensa a tutto. Agli animali che vivono nell’estremo nord ha regalato folti manti di pelliccia per proteggerli dal freddo, mentre quelli abituati a girovagare nelle savane li ha spesso privati del tutto del pelo, per consentirgli di liberare il calore in eccesso nell’organismo.

I nostri amici a quattro zampe, però, hanno varcato più di una frontiera e oggi abbiamo Husky che vivono in Sicilia e Alani adottati da famiglie residenti nelle Dolomiti. Ecco quindi, che capire quando il cane ha freddo diventa un imperativo: la natura ha fatto il suo, ora è il tuo turno di prenderti cura di loro!

A che temperatura il cane ha freddo

Sebbene, come è ovvio che sia, ci sono razze che tollerano meglio il freddo, in linea di massima sotto una certa temperatura, tutti i cani cominciano a sentire freddo e a fare la differenza è il pelo.

Generalmente, infatti, nei cani ci sono due tipi di pelo che fuoriescono dallo stesso follicolo: il pelo di protezione, quello che ami tanto accarezzare quando vi scambiate le coccole, e il sottopelo, che agisce come un vero e proprio isolante.

Ogni animale è predisposto geneticamente alla muta del pelo, che normalmente avviene in primavera e in autunno, ma è anche ovvio che questa è influenzata dal luogo di residenza: per intenderci, un cane che vive sempre al freddo sperimenterà una muta importante, mentre uno abituato a vivere al caldo, con il tempo produrrebbe un pelo e un sottopelo sempre meno folti.

Ma qualunque sia il tuo cane, tienilo al caldo o potrebbe ammalarsi!

Il cane ha freddo? Attenzione al raffreddore!

Ti stupisce scoprirlo? E perché mai, anche il tuo amico prende il raffreddore!

Le basse temperature, gli sbalzi termici o anche un’acquazzone improvviso possono compromettere la salute del tuo pet, motivo per il quale è importante che tu sappia come accorgertene ed eventualmente come comportarti.

Sgombriamo subito il campo da ogni possibile illazione: il raffreddore dei cani non è una malattia pericolosa, ma nonostante ciò, è pur sempre una patologia che colpisce una delle sue parti più sensibili, ossia il naso, senza considerare le possibili complicanze, fra cui la bronchite.

I sintomi li conosci, sono gli stessi che sperimenti tu: lacrimazione eccessiva, naso che cola, starnuti e, talvolta, qualche linea di febbre.

Se il tuo cane è adulto, ti basterà tenerlo al caldo, facendolo dormire su una cuccia da interni morbida e confortevole, possibilmente realizzata in velluto o ecopelliccia. Inoltre, assicurati che beva a sufficienza ed evita di  forzarlo ad uscire, se non ne ha voglia. Se invece è un cucciolo o un cane anziano, una visita del veterinario è decisamente consigliata: a seconda dei casi, infatti, potrà consigliarti l’utilizzo di espettoranti, fluidificanti e, qualora lo ritenesse necessario, di antibiotici adatti a combattere l’infezione.

È evidente, però, che anche qualora il tuo cane sia abituato a dormire all’aperto, dovrai accoglierlo in casa, almeno per il tempo necessario a garantirgli una perfetta guarigione.

Quando fa freddo il cane può dormire all’aperto?

Nell’immaginario collettivo, il cane dorme in giardino, arruolato come guardiano contro intrusi e malintenzionati. È giusto, i cani possono davvero vivere all’aperto e non risentirne affatto. Ma non esageriamo: se fa freddo, fa freddo e anche loro, sotto una certa temperatura, soffrono il gelo.

In linea di massima, i cani di piccola taglia soffrono maggiormente il freddo, ma è anche vero che a nessuno verrebbe in mente di far dormire un Chihuahua in giardino. Al contrario, non tutti i cani di grande taglia sopportano il freddo con la stessa nonchalance, quindi prima di farlo dormire all’aperto, chiedi al veterinario se sia davvero il caso.

Al riguardo, però, sappi che dovrai decidere: o dentro, o fuori. Non c’è niente di più deleterio che lo sbalzo termico, quindi passare dai 20 gradi del tuo salotto ai 2 del cortile, potrebbe costare un bel raffreddore al tuo cane.

Dentro o fuori che sia, però, in inverno ricordati di variare la sua alimentazione e, se necessario, di correggerla con integratori per cani, appositamente studiati per le loro peculiari esigenze. Su Fido a Tavola, troverai i consigli necessari per garantirgli il giusto apporto calorico e tutte le vitamine di cui ha bisogno.

E poi c’è una cosa che non devi mai fargli mancare, né in estate, né in inverno: la giusta razione di coccole e tutto il tuo affetto. Ma questo lo sai già, giusto? ❤️

Condividi:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spedizione Gratuita

Valida per ordini superiori a 300€

14 giorni reso garantito

Cucce personalizzate escluse

Sartoria Italiana

Filiera 100% Italiana

Pagamenti sicuri

PayPal / MasterCard / Visa