Carrello

Solo prodotti cuciti interamente in Italia

Spedizione gratuita in Italia sopra i 300€

A quale temperatura il cane sente caldo

A quale temperatura il cane sente caldo? Consigli per cane che soffre l’afa

Condividi:

Anche il tuo pet ama l’estate. Ma con l’afa, il tuo cane potrebbe non riuscire a godersela come merita. Ecco, quindi, qualche suggerimento utile per proteggerlo dal caldo.

Di sicuro non vedi l’ora che arrivi la bella stagione per fare passeggiate sempre più lunghe con il tuo amico a quattro zampe e, magari, portarlo in vacanza con te. Ma attenzione: a una certa temperatura, anche il cane soffre l’afa, con conseguenze più o meno gravi, a seconda della razza e, ovviamente, del livello di caldo.

Avendo una temperatura corporea che si aggira tra i 38 e i 39 gradi centigradi, il cane comincia a sentire caldo intorno ai 28°. Considerando le medie stagionali del nostro paese, è quindi facilmente intuibile come il tuo pet soffrirà il caldo per buona parte dell’estate, motivo per il quale è bene che tu conosca tutti i rischi che corre e a quali accorgimenti devi ricorrere per tenerlo al fresco.

A quale temperatura il cane soffre l’afa

Posto che intorno ai 29 gradi tutti i cani cominciano a sentire caldo, è evidente che non tutti soffriranno l’afa nello stesso modo. Tra i cani più sensibili alle alte temperature, ci sono i cani brachicefali, che a causa della particolare conformazione cranica, presentano una capacità respiratoria ridotta.

 Questa caratteristica fa sì che abbiano una maggiore difficoltà a disperdere il calore corporeo e che, quindi, rischino in misura maggiore il famigerato colpo di calore. Se il tuo amico peloso è un Carlino, un Pechinese, un Bulldog o un Boxer, farai meglio a leggere i consigli di Amoreaquattrozampe.it, che ti permetteranno di scongiurare questo pericolo.

Tra i cani che soffrono il caldo, ricordiamo anche tutti quelli a pelo lungo, che spesso sono dotati di uno spesso strato di grasso. Un valido alleato per proteggerli dal freddo intenso delle latitudini a cui appartengono e che, invece, alle nostre si rivela essere un nemico.

Ma al di là delle razze, ci sono altri due casi in cui dovrai proteggere il tuo cane dall’afa. Se è cucciolo, devi prestare molta attenzione alla disidratazione. Il suo corpo è ancora molto piccolo, pertanto disperde l’acqua corporea con molta più facilità. Ti basterà tenerlo all’ombra, riempirgli spesso la ciotola dell’acqua ed evitare di farlo uscire nelle ore più calde. Ma anche se il tuo cane è anziano, valgono le stesse raccomandazione. Con l’età i cani sono spesso cardiopatici, quindi il caldo intenso può rappresentare un vero fattore di rischio per il loro cuore malandato.

Ma non preoccuparti: c’è molto che puoi fare, per proteggere il tuo cane dall’afa!

Come tenere al fresco il cane

Per proteggere il tuo cane dal caldo, dovrai soprattutto avere buon senso. È davvero necessario ricordarti di non lasciarlo in macchina, magari con i finestrini chiusi? Sotto il sole, l’auto può diventare un forno in pochissimi minuti e il tuo amico rischia seriamente di morire in pochissimo tempo.

Nel qual caso dovessi uscire da casa per molte ore, devi fare in modo che l’ambiente in cui lo lasci sia adeguatamente areato. Se le temperature sono davvero molto elevate e non hai la possibilità di lasciargli una finestra spalancata, accendigli almeno il condizionatore: qualche euro in più di elettricità, val bene il benessere del tuo migliore amico! Ovviamente, la ciotola dell’acqua dovrà sempre essere piena.

In spiaggia?
Calda e spesso priva di ombra, la spiaggia potrà comunque essere una piacevole parentesi, a patto di ricordarti di bagnare spesso il cane e assicuragli un tappetino da viaggio, che gli consenta di non bruciarsi con la sabbia rovente. Prima di contare però su un bagnetto rinfrescante, consulta questo articolo su Il mio cane è leggenda: non tutti i cani amano nuotare, quindi qualora fosse il caso, assicurati di avere un recipiente in cui raccogliere l’acqua marina con cui rinfrescarlo.

Per il resto, sappi che in commercio esistono accessori all’apparenza curiosi, ma di sicura efficacia: collari e magliette rinfrescanti, abbeveratoi che mantengono l’acqua fresca e palline da gioco da porre preventivamente in frigo ti sembreranno le classiche esagerazioni, ma sappi che il tuo pet le adorerà.

A meno che tu non viva a due passi dalla spiagga vuol dire che sei in vacanza, pertanto ti consiglia di il nostro articolo sul Cuscino da viaggio: come sceglierlo

Alimentazione estiva per il cane

Se in estate il tuo menù cambia, perché non dovrebbe farlo anche quello del tuo cane?
Con l’afa, il tuo amico ridurrà di sicuro la sua attività fisica, quindi in primo luogo avrà bisogno di un minore apporto calorico. Quando fa caldo, la regola è una sola: meno cibo, più spesso.

Un buon approccio è quello di suddividere la sua razione giornaliera in 5/6 porzioni da proporgli durante l’arco della giornata, riservando quelle più sostanziose alle ore più fresche.

Per quanto riguarda il tipo di cibo, invece, sarà meglio aumentare il quantitativo di cibo umido a discapito delle crocchette, in modo che possa contribuire a mantenere il tuo amico ben idratato. Se le gradisce, sappi inoltre che frutta e verdura sono degli ottimi cibi estivi: d’altronde, anche lui ha bisogno di assumere vitamine e sali minerali, soprattutto in estate, quando necessita di un maggior apporto di liquidi.

Ultimo consiglio: se è vero che con l’afa il tuo cane potrebbe non gradire l’acqua della ciotola ormai  calda, è anche vero che devi astenerti dall’offrirgliene troppo gelida.
Per te è perfetta, ma a lui potrebbe causare spiacevoli disturbi gastrointestinali.

E ora che sai tutto su come proteggere il tuo cane dall’afa, goditi pure la tua estate con il tuo amico a quattro zampe in tutta serenità!

Condividi:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spedizione Gratuita

Valida per ordini superiori a 300€

14 giorni reso garantito

Cucce personalizzate escluse

Sartoria Italiana

Filiera 100% Italiana

Pagamenti sicuri

PayPal / MasterCard / Visa